tbd

OLTRE LA COPERTINA. L'ACCESSIBILITÀ ALLA LETTURA COME STRUMENTO DI COMPRENSIONE DELLA REALTÀ

Iniziativa del progetto
Anno Iniziativa
A chi è rivolta l’iniziativa
scuola primaria (5-10 anni)
scuola secondaria di primo grado (11-13 anni)
Denominazione della Struttura
Istituto Comprensivo 11 - Scuola Secondaria di I grado Aurelio Saffi - Bologna
Numero di partecipanti
240
Città
Bologna
Indirizzo
Via Panzini, 1
Rapporto con i curricoli scolastici
in continuità
Referente
annamaria.filardi@ic11bo.istruzioneer.it
roberto.parmeggiani@accaparlante.it
Direzione educativa trasversale
E-mail
boic854003@istruzione.it
Partenariati
- Biblioteca Centro Documentazione Handicap
- Biblioteca comunale” Luigi Spina”
- Cooperativa Accaparlante
- Associazione Arca ”Comunità l’Arcobaleno” onlus
- Bandiera Gialla
Anno
2016/2017
Obiettivi del progetto

1) superare pregiudizi e stereotipi legati alla diversità. La relazione con animatori con disabilità modifica radicalmente la concezione di diversità come errore e sbaglio, permettendo anche agli studenti partecipanti che vivono esperienze di emarginazione o pregiudizio a causa, per esempio, della loro provenienza oppure di fragilità sociale, di percepirsi meno esclusi;
2) avviare gli alunni alla conoscenza delle caratteristiche della Comunicazione Aumentantiva Alternativa;
3) Imparare ad usare, con adeguata competenza ed autonomia, il programma Sym Writer;
4) incrementare le capacità di carattere musicale ed artistico attraverso laboratori che hanno coinvolto la scuola primaria e secondaria
nell'esecuzione di canti e disegni legati ai testi prodotti;
5) approfondire le conoscenze storiche legate al periodo del nazismo e della Shoah, attraverso la mostra dedicata ad Anna Frank;
6) potenziare le possibilità di lavoro in continuità tra i diversi ordini di scuola grazie anche alla partecipazione all'evento conclusivo in Salaborsa ha visto coinvolti tantissimi bambini e ragazzi.

Durata dell’attività
annuale
Spazio dell’attività
sale del museo/archivio
aula didattica nel museo/archivio
istituti di cultura (biblioteche, centri documentazione etc.)
Conoscenze di base
Descrivere in breve le conoscenze di base
Realizzazione di laboratori presso il Centro di documentazione e handicap, di un laboratorio di illustrazione delle storie a scuola, nel quale sono state realizzate le tavole che accompagnano il testo e di un laboratorio musicale.
Descrivere in breve l'approfondimento
Produzione, impaginazione e stampa dei libri: “Il diario di Anna Frank” (a cura degli alunni della scuola secondaria di primo grado “Saffi”) “Le Gambe e le Radici” (testo scritto e illustrato dai ragazzi della classe 3A delle Saffi) “Il Grande Gigante Gentile” (a cura degli alunni delle classi 5A e 5B della scuola primaria Romagnoli).
Descrivere in breve la rielaborazione
Allestimento presso la scuola secondaria “Saffi” della mostra “Anna Frank, una storia attuale” della fondazione Anna Frank di Amsterdam, aperta alla cittadinanza per tutto il mese di maggio 2017. Presentazione dell'attività presso la biblioteca Salaborsa di Bologna, evento patrocinato dal comune di Bologna. Gli alunni della primaria e della secondaria si sono impegnati nell'attività di illustrazione dei testi producendo tavole molto interessanti dal punto di vista artistico.
Breve descrizione del progetto
Il progetto intende favorire un approccio positivo alla lettura e ai libri, valorizzando quindi il luogo dove poterli trovare, toccare, scegliere, creando un ponte fra Biblioteca e Scuola. In particolare la valorizzazione della Biblioteca del Centro di Documentazione dell’Handicap vuole migliorare l’idea di inclusione e accoglienza delle diversità come valore e non come limite, promuovendo, con l’aiuto di esperti, la trasformazione di alcuni testi alfabetici in testi modificati. I libri realizzati dagli studenti verranno poi messi a disposizione sia delle biblioteche che della scuola con l’apertura di uno Scaffale di libri accessibili.
Attività svolte dagli utenti (studenti e/o pubblici del museo)
Laboratorio con un gruppo di studenti delle classi terze scuola secondaria primo grado, il lunedì pomeriggio dalle 14.30 alle 16.30 presso la Biblioteca del CDH. Due giornate di laboratorio con le due classi prime e le due classi seconde della scuola secondaria primo grado tra marzo e aprile presso la Biblioteca del CDH. Laboratorio di illustrazione delle storie a scuola, nel quale sono state realizzate le tavole che accompagnano il testo.
Attività svolte dagli utenti (studenti e/o pubblici del museo)
Impaginazione e stampa dei libri: “Il diario di Anna Frank” (a cura degli alunni della scuola secondaria di primo grado “Saffi”) “Le Gambe e le Radici” (testo scritto e illustrato dai ragazzi della classe 3A delle Saffi) “Il Grande Gigante Gentile” (a cura degli alunni delle classi 5A e 5B della scuola primaria Romagnoli). Laboratorio musicale che ha coinvolto le scuole primarie Romagnoli, Don Minzoni e Garibaldi e la secondaria Saffi. Allestimento presso la scuola secondaria “Saffi” della mostra “Anna Frank, una storia attuale” della fondazione Anna Frank di Amsterdam, aperta alla cittadinanza per tutto il mese di maggio 2017.
Attività svolte dagli utenti (studenti e/o pubblici del museo)
Presentazione dell'attività presso la biblioteca Salaborsa di Bologna, evento patrocinato dal comune di Bologna. Gli alunni della primaria e della secondaria si sono impegnati nell'attività di illustrazione dei testi producendo tavole molto interessanti dal punto di vista artistico.
I ragazzi della scuola secondaria di primo grado Saffi, hanno avuto il compito di tradurre i libri in linguaggio modificato, il progetto, quindi, ha avuto per loro una valenza didattica permettendo ai partecipanti di vivere un’esperienza positiva con i libri nelle attività di lettura e semplificazione fatta in classe e nel processo di traduzione che porta a una riflessione semantica e a un approfondimento delle regole grammaticali. Durate la festa di fine anno della scuola è stata aperta una sezione della biblioteca dedicata ai libri modificati.
Attività svolte dai referenti del progetto (insegnanti e/o educatori museali/culturali)
La mostra è stata visitata da tutte le classi della secondaria e da molte dei plessi della primaria e dagli animatori del CD. All'evento conclusivo hanno preso parte circa 200 tra alunni ed insegnanti dell'I.C.11 e tra le autorità: il dott. Marcheselli presidente dell’Istituzione Scuola del Comune di Bologna, il dott. Borsari, presidente del Quartiere San Donato-San Vitale, la dottoressa Silvia Ferrari di IBC, il dott. Giovanni Schiavone, dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale di Bologna.
Risultati del progetto
<p>1) per la scuola: gli alunni dei diversi ordini di scuola hanno saputo lavorare ed interagire con l'obiettivo di un prodotto finale comune che rappresentasse in pieno l'identità di un Istituto Comprensivo;<br />
2) per la biblioteca: avvicinare gli studenti alla biblioteca permettendogli di conoscerla meglio e aumentare l’accessibilità alla lettura.<br />
Inoltre, gli studenti hanno saputo apportare il proprio contributo riflettendo sulle capacità possedute, mettendosi in gioco e vincendo le eventuali diffidenze.</p>
Indica quali sono le modalità che hanno garantito la fruizione del patrimonio
I laboratori sono stati condotti da un’equipe di educatori e animatori anche con disabilità formati sull’uso del programma di scrittura in simboli. Dopo una prima fase di formazione tecnica durante la quale i partecipanti hanno approfondito il significato di alcuni temi quali l’accessibilità alla lettura, la semplificazione dei testi e hanno appreso l’uso del programma, i partecipanti hanno lavorato alla traduzione dei testi sotto la supervisione degli animatori con disabilità. Un metodo collaborativo in cui le diverse abilità si sono intrecciate permettendo a ognuno di esprimersi al meglio.
Continuità del progetto negli anni
Sì, si prevede di continuare la proficua collaborazione tra la scuola e la biblioteca del CDH.
Materiali prodotti
audiovisivi - fotografie
cartacei - documentazioni
altro
allestimento mostra
Stato della scheda
Bozza
VAM
Off