IL MAURIZIANO RITROVATO TRA SUGGESTIONE E MAGIA

IL MAURIZIANO RITROVATO TRA SUGGESTIONE E MAGIA

Visualizza Sala Bianca
Video: 
Iniziativa del progetto: 
Anno Iniziativa: 

Piano di
Identificazione

Denominazione della Struttura: 
Liceo Artistico Gaetano Chierici - Reggio Emilia
Indirizzo: 
Via Nobili, 1
Città: 
Reggio Emilia
Regione: 
E-mail: 
segreteria@liceochierici-re.gov.it
Anno: 
2015/2016
Referente: 
Prof.ssa Mariagiuseppina Bo
Prof.ssa Marina Vallese
Prof. Sergio Di Salvo
Partenariati: 
Musei Civici di Reggio Emilia
Università di Bologna
Durata dell’attività: 
annuale
A chi è rivolta l’iniziativa: 
scuola secondaria secondo grado (14-18 anni)
Numero insegnanti, operatori, educatori coinvolti: 
3
Numero di partecipanti: 
17
Rapporto con i curricoli scolastici: 
in continuità
in ampliamento
Tipologia di Intervento: 
attività di formazione
laboratorio didattico
visita tematica
altro: attività preparatoria alla visita, attività di alternanza scuola-lavoro
Spazio dell’attività: 
laboratorio scolastico (classe, atelier)
istituti di cultura (biblioteche, centri documentazione etc.)
Direzione educativa trasversale: 
ambientale
di cittadinanza attiva
inclusiva
interculturale
di innovazione tecnologica
Obiettivi del progetto: 
  • Saper comprendere e interpretare il testo (analizzare, decodificare, dedurre col ragionamento).
  • Mettere in opera collegamenti analogici comparativi e contrastivi tra arte, letteratura, architettura, urbanistica. (prevedere/formulare ipotesi, riconoscere il problema chiave, Inventare per analogia, risolvere problemi, formulare soluzioni).
  • Saper fare ricerca in autonomia e relazionandosi a un gruppo (valutare la qualità delle fonti on line, sintetizzare, scegliere col ragionamento – mettersi in relazione con l’altro, saper gestire un gruppo, Sper mettersi in discussione per collaborare.fattivamente col gruppo, tempo – lavoro e impegno omogeneo da parte di tutti i componenti).
  • Saper utilizzare e elaborare diverse tipologie testuali per raccontare l’autore, il bene culturale e il loro rapporto (testo sintetico, argomentato, critico, poetico, narrativo, saggio breve).
  • Saper comunicare con diversi codici (esposizione orale-spiegazione, intervista, narrazione, accompagnamento visivo grafico, fotografico, video). 
  • Saper fare analisi e sintesi dei materiali studiati, raccolti Analizzare/decodificare, confrontare/scegliere, indurre (con il ragionamento).
  • Sintetizzare, dedurre (con il ragionamento), generare e risolvere problemi.  Saper utilizzare la multimedialità nella costruzione del prodotto finale per renderlo fruibile anche a chi è in difficoltà (Tentare soluzioni, prevedere/formulare ipotesi, riconoscere il problema chiave; inventare per analogia, formulare soluzioni).
  • Saper riflettere sul lavoro svolto ripercorrendone tutti i passaggi, riconoscendo gli errori e riproducendo in sintesi dialogica e metaconcettuale il processo (migliorare il raggiungimento Progettare attività in Rete 3 delle competenze, la propria autonomia e la relazione con l’altro).
  • Saper collegare la storia locale a quella nazionale, europea, mondiale anche in chiave contemporanea.
Autore scheda: 
Mariagiuseppina Bo, Sergio Di Salvo, Marina Vallese
attività preparatoria alla visita, attività di alternanza scuola-lavoro
spazio urbano (città, piazza, monumento ecc.), spazio virtuale (piattaforma e-learning, dropbox, google drive ecc.)
powerpoint, audiolibro